Home » Le Padelle antiaderenti non tossiche sono sicure?

Le Padelle antiaderenti non tossiche sono sicure?

by Grezza

Dopo un po’, può diventare noioso sedersi al lavandino e raschiare gli avanzi della colazione. Può sembrare attraente usare pentole antiaderenti, ma è sicuro?

Conosciuta anche come politertrafluoroetilene (PTFE), questa plastica trasparente viene utilizzata per rivestire pentole e padelle di metallo, dando loro una superficie cerosa e facile da pulire — e per decenni, gli scienziati hanno discusso se sia sicuro per cucinare.

Gli esperti tendono a non credere che il Teflon in sé sia un problema. Il rivestimento è considerato non tossico. Anche se si ingeriscono solo piccole quantità, il rivestimento non causerà alcun danno. Alcuni esperti sono preoccupati per ciò che accade al Teflon se fa troppo caldo. Fenton ha detto che i rivestimenti in PTFE iniziano a dissolversi quando le pentole diventano troppo calde.

Il teflon è un materiale tossico che si rompe e rilascia gas tossici. In rari casi, la respirazione in questi fumi chimici può causare .La febbre del vapore del polimero si riferisce ad una circostanza dove c’è febbre alta, indebolimento e mancanza di respiro. Questi gas possono anche essere mortali per gli uccelli.

Le lampadine rivestite di teflon hanno decimato i pollai. Una delle sostanze chimiche che viene rilasciata quando le pentole in Teflon riscaldano, gli acidi perfluoroottanoico (PFOA), è di particolare preoccupazione. Fenton ha spiegato che l’esposizione a lungo termine PFOA può causare una varietà di condizioni, dal cancro al disturbo della tiroide.

Alcuni ricercatori non sono d’accordo con l’idea che le lattine di teflon debbano essere scomposte. Alcuni ricercatori sottolineano che non ci sono stati studi specifici sugli effetti sulla salute a lungo termine del Teflon sugli esseri umani. Invece, questi studi sono focalizzati sugli effetti sulla salute dei sottoprodotti chimici di Teflon come il PFOA.

La maggior parte dei dati su queste sostanze tossiche proviene da esposizioni ambientali, come nell’acqua potabile o nelle fabbriche. In questi casi, i livelli di esposizione possono essere molto più alti che con Padelle antiaderenti non tossiche.

Steenland da Emory University, Atlanta, ha detto che Padelle antiaderenti non tossicheare generalmente sicuro.
Steenland, insieme ad altri scienziati, afferma anche che le persone non cucinano a temperature sufficienti per innescare queste reazioni chimiche. “Ora, se brucia il tuo Padelle antiaderenti non tossichefor un’intera ora a fuoco vivo, Teflon [sarà] abbattere,” Ma non è questo il problema, perché la vostra casa sarà in fiamme.”

Per coloro che non sono inclini a lavare le loro Padelle antiaderenti non tossiche, ci sono molte alternative. Fenton ha spiegato che le pentole in alluminio anodizzato (che protegge da graffi e corrosione) e ceramica sono antiaderenti e completamente sicure. Una padella in ghisa, se curata adeguatamente, può fungere da atossica, e anche arricchire il cibo costruendo sangue.

You may also like

Leave a Comment